La nuova sfida delle competenze

Il Wef ha aggiornato l’elenco delle competenze più richieste per il lavoro. Che mette a nudo come la scuola sia afflitta da schemi troppo rigidi e perciò superati. Il Wef è un’organizzazione internazionale con sede in Svizzera, fondata nel 1971, che ogni anno organizza incontri tra politici ed economisti di alto livello (il più noto è quello di Davos), per discutere le questioni più urgenti da affrontare: non entro nel merito di una valutazione complessiva di questa organizzazione, ma spesso i rapporti che pubblica (su tecnologie, disuguaglianze di genere, commercio internazionale…) forniscono interessanti spunti di riflessione.  (altro…)

Leggi il seguito

DSGA E ASSISTENTI AMMINISTRATIVI DELLE SCUOLE: STATO DI AGITAZIONE

ANQUAP e AIDA Scuole – in collaborazione con il Movimento Nazionale DSGA – prendendo atto delle diverse situazioni di criticità riguardanti il funzionamento dei servizi amministrativi delle Istituzioni Scolastiche ed Educative, che coinvolgono negativamente le condizioni lavorative dei DSGA e degli Assistenti Amministrativi – proclamano lo stato di agitazione delle categorie sopra indicate e richiedono l’avvio della preventiva procedura di raffreddamento e conciliazione dell’Accordo sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero. (altro…)

Leggi il seguito

Legge di Bilancio, pochi soldi e per pochi.

Al Governo chiediamo risposte urgenti e concrete.  La Legge di Bilancio che ha appena iniziato il suo iter parlamentare non prevede poste finanziarie sufficienti a soddisfare le richieste avanzate dal personale della scuola. In che modo – domandano i segretari generali di Flc Cgil, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Unams – il ministro dell’Istruzione farà valere le ragioni della scuola per ottenere gli aumenti a tre cifre da lui stesso annunciati in vista del rinnovo. contrattuale? Visualizza PDF (altro…)

Leggi il seguito

INCONTRO CON IL MINISTRO: NON PARTECIPIAMO

Spostato al 18 novembre l’incontro che il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi aveva fissato con i sindacati della scuola. Con la stessa impostazione e lo stesso ordine del giorno, la Legge di Bilancio, fissato prima dell’atto ufficiale di stato di agitazione da parte di FLC CGIL, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda Unams.  (altro…)

Leggi il seguito

PROROGA IN VISTA ANCHE PER L’ORGANICO COVID ATA.

Il governo apre a rinnovare i contratti del personale tecnico-amministrativo fino a giugno. A caccia di risorse aggiuntive per Fun e rinnovo del Ccnl. L’impegno, da parte del governo, a prorogare fino a giugno anche l’organico aggiuntivo Covid Ata (con la legge di Bilancio sono stati prorogati i docenti a tempo, circa 18mila con uno stanziamento di 300 milioni di euro). (altro…)

Leggi il seguito

Il quiz nel Concorso ordinario primaria e infanzia

4 È stato pubblicato, dal ministero dell’istruzione, il decreto che integra e modifica il regolamento del concorso ordinario della scuola primaria e dell’infanzia. Per la procedura concorsuale già bandita con decreto dipartimentale 498 del 21 aprile 2020, non è prevista la riapertura dei termini per la presentazione delle istanze o la modifica dei requisiti di partecipazione. I requisiti di ammissione sono i seguenti: (altro…)

Leggi il seguito

Pareri del CSPI: percorsi quadriennali, “poli a orientamento artistico” e CTS

 Il 17 novembre il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI) ha espresso i pareri:

  • sullo schema di decreto del Ministro dell’istruzione concernente il “Piano nazionale di innovazione ordinamentale per l’ampliamento e l’adeguamento della sperimentazione di percorsi quadriennali di istruzione secondaria di secondo grado agli Obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza #NextGenerationItalia”
  • sullo schema di decreto del Ministro dell’istruzione recante la “Disciplina dei poli a orientamento artistico e performativo di cui all’articolo 11, comma 4, del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 60”;
Leggi il seguito

Concorso Stem

Il ministero dell’Istruzione sta per bandire il concorso riservato per i candidati con tre anni di servizio nell’ultimo quinquennio e – udite, udite – includerà anche le classi di concorso STEM. Pertanto 4.648 posti saranno resi disponibili per la procedura straordinaria destinata ai precari con 36 mesi di servizio e 1.685 andranno al nuovo concorso ordinario.

Leggi il seguito