Elezioni del 26 maggio, memorandum adempimenti e permessi per la scuola

Il prossimo 26 maggio si svolgeranno le elezioni europee e le comunali in numerosi comuni della Penisola. La normativa prevede gli adempimenti che riguardano le scuole nonché le disposizioni relative alla fruizione di permessi per il personale che si candida, per il personale chiamato ad adempiere funzioni presso gli uffici elettorali, per il personale che debba recarsi a votare in comune diverso da quello di servizio.

Personale che debba recarsi a votare in comune diverso da quello di servizio (Decreto 5 marzo 1992 del MEF)

Leggi il seguito

CPIA: Patto Formativo Individuale

La nota Miur 10 maggio 2019 prot. n. 1235 illustra le istruzioni dedicate ai CPIA per l’uso delle funzioni attivate sul portale SIDI per la definizione del Patto Formativo Individuale (PFI) degli adulti frequentanti i percorsi di istruzione di primo livello e/o i percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana. La funzione “Gestione Offerta Formativa” è articolata in “Inserisci Offerta Formativa” e “Gestione UDA”.

  1. In “Inserisci Offerta Formativa” il CPIA provvede, per ogni percorso di istruzione, ad inserire la quota oraria relativa a ciascuna delle competenze previste dagli ordinamenti del relativo percorso di istruzione tenuto conto dei rispettivi quadri orari.
Leggi il seguito

Maturità 2019: elenco Presidenti di commissione della Lombardia

Come previsto dall’articolo 16, comma 5, del D.lgs. 62/17, l’USR della Lombardia ha pubblicato l’elenco regionale dei presidenti di commissione per gli esami di stato 2019. All’elenco possono accedere dirigenti scolastici, nonché’ docenti della scuola secondaria di secondo grado, in possesso di requisiti definiti a livello nazionale dal Ministero dell’istruzione, dell’università’ e della ricerca, che assicura specifiche azioni formative per il corretto svolgimento della funzione di presidente.”

Elenco Lombardia

Leggi il seguito

EDUCAZIONE CIVICA – IL TESTO DEL DISEGNO DI LEGGE

Sul sito della Camera è stato pubblicato il testo unificato delle proposte di legge per la reintroduzione dell’insegnamento dell’educazione civica a scuola come materia distinta. Il testo unificato delle proposte di legge prevede l’introduzione dell’insegnamento trasversale dell’educazione civica nel primo e nel secondo ciclo di istruzione e l’avvio di iniziative di sensibilizzazione alla cittadinanza responsabile nella scuola dell’infanzia. Pertanto è prevista  l’abrogazione dell’art. 1 del D.L. 137/2008 (L. 169/2008), che, dall’a.s. 2008/2009, ha introdotto l’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione. Le istituzioni scolastiche dovranno prevedere l’insegnamento dell’educazione civica nel curricolo di istituto per un numero di ore annue non inferiore a 33 (corrispondente a 1 ora a settimana), da svolgersi nell’ambito del monte orario obbligatorio previsto dagli ordinamenti vigenti.

Leggi il seguito

Intervista al ministro dell’Istruzione Marco Bussetti

 da: La Tecnica della scuola

In occasione dell’anniversario della nostra testata giornalistica, che il 10 maggio compirà 70 anni, abbiamo intervistato il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti. Al titolare del Miur – incontrato nel Palazzo bianco del Miur, all’interno della storica sala dei ministri – è stato chiesto cosa ha intenzione fare il Governo sul fronte degli stipendi dei lavoratori delle scuola e dei tanti precari ancora da assumere anche con strade alternative al concorso ordinario, ma anche come mai l’autonomia scolastica: tutti temi trattati il 24 aprile, nel corso dell’incontro dei sindacati a Palazzo Chigi con il premier Giuseppe Conte e alla presenza dello stesso ministro del’Istruzione, da cui è poi scaturita la sospensione dello sciopero di metà maggio.

Leggi il seguito

CSPI: Immissioni in ruolo anche fuori regione per svuotare graduatorie concorso 2016 e 2018

Nella prossima estate saranno effettuate le nuove immissioni in ruolo, ma molti posti in organico resteranno vuoti anche in conseguenza dei pensionamenti quota 100. Tutto ciò comporterà gravi disagi all’inizio del nuovo anno scolastico. Pertanto il CSPI auspica l’adozione di un provvedimento straordinario che consenta l’immissione in ruolo dall’ 1 settembre 2019 ricorrendo a tutte le graduatorie (GAE e graduatorie dei concorsi 2016 e 2018, favorendo per questi ultimi, eventuali disponibilità volontarie alle assunzioni fuori dall’ambito regionale previsto dal rispettivo bando di concorso).

Leggi il seguito

Aumenti stipendiali sostanziali e concorsi riservati per precari o sciopero

Ci devono essere segni concreti favorevoli a un aumento sostanziale degli stipendi, alla valorizzazione del personale Ata, a un riconoscimento concreto per il personale precario, con concorsi riservati veloci, e allo stralcio radicale dell’istruzione dai progetti di regionalizzazione. Solo a queste condizioni lo Snals potrebbe rivedere la propria posizione in merito alla proclamazione dello sciopero della scuola indetto per il 17 maggio. Elvira Serafini, segretario generale di Snals-Confsal, dice di non credere più alle favole e si attende dal Governo e in particolare dal ministro Bussetti un atto di buona volontà in occasione di un imminente incontro con i sindacati. Un incontro ulteriore, rispetto agli altri due, il primo con il tentativo di conciliazione risultato poi infruttuoso e l’ultimo avvenuto la sera del 9 aprile”.

Leggi il seguito

Assegnazioni per compiti connessi con l’autonomia

Il Miur con circolare 10 aprile 2019 prot. n. 11233.ha impartito le istruzioni in merito alle procedure di assegnazione di dirigenti scolastici e docenti per lo svolgimento di compiti connessi con l’attuazione dell’autonomia scolastica per il prossimo anno scolastico 2019/2020. Le domande devono essere presentate entro il 3 maggio 2019.

L’assegnazione sarà triennale e comporta il collocamento in posizione di fuori ruolo del personale interessato. Il personale da collocare fuori ruolo deve aver superato il periodo di prova.

L’orario di servizio del personale docente collocato in posizione di comando è di 36 ore settimanali e non è previsto il servizio ad orario parziale. I dirigenti scolastici mantengono le condizioni di servizio del proprio CCNL.

Leggi il seguito

Il CSPI contro la violenza di genitori e alunni a danno del personale scolastico

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione, riunitosi in data 27 marzo 2019, ha espresso il proprio parere sulle aggressioni a scuola da parte di alunni e genitori nei confronti del personale scolastico, con la finalità di fornire un contributo di riflessione e approfondimento che andasse oltre l’emotività e anche la volatilità con cui spesso questi episodi vengono riportati e affrontati nelle cronache giornalistiche.

Secondo il CSPI l’aggressività e la violenza non possono essere tollerate in nessun contesto del vivere civile, a maggior ragione ciò non può avvenire nella scuola, che è primario luogo di educazione sociale e civile.

Leggi il seguito

I titoli conseguiti in Romania non danno accesso all’insegnamento

Con  nota n. 5636 del 2 aprile 2019  del Direttore Generale per gli Ordinamenti il MIUR dichiara che non possono essere ritenuti validi per l’accesso all’insegnamento, sia su posto comune che di sostegno, i titoli conseguiti in Romania al termine dei percorsi di studio denominati “Programului de studii psichopedagogice, Nivelul I e Nivelul II”.

I titoli di cui sopra, non essendo considerati sufficienti per l’esercizio della professione di insegnante in Romania, non possono di conseguenza essere fatti valere a tal fine nemmeno in territorio italiano.

Leggi il seguito