CONTAGI COVID IN CRESCITA NELLE SCUOLE. SNALS-CONFSAL: OCCORRE INTERVENIRE SUBITO

Roma, 23 nov. 2021–  La crescita dei contagi nelle scuole era prevedibile.

Il Governo ha irresponsabilmente eliminato l’indicazione del distanziamento e ridotto le misure di sicurezza nelle scuole. Inevitabili così nuove chiusure delle scuole e la didattica a distanza. (altro…)

Leggi il seguito

LA LEGGE DI BILANCIO “DIMENTICA” LA SCUOLA E IL GOVERNO TRADISCE I PATTI.

I Segretari Generali della Confsal e dello Snals sono stati auditi dalle Commissioni riunite di Camera e Senato sul disegno di legge per il Bilancio 2022. Elvira Serafini per lo Snals ha rilevato che gli interventi in legge di bilancio che riguardano la scuola non rispondono alle esigenze dei lavoratori e di tutta la comunità educante. Per tale ragione lo Snals ha proclamato lo stato di mobilitazione della categoria e interrotto le relazioni sindacali. (altro…)

Leggi il seguito

I giovani, non sanno scrivere in italiano: diamogli più scuola.

Sono importanti i danni causati alle nuove generazioni dal Covid-19 e della costrizione a rimanere a casa: per questo, bisogna investire forte nella scuola, perché torni al suo ruolo educativo centrale e riesca a convincere i giovani che con smartphone e tablet sempre sotto il naso non si va lontano. A sostenerlo è stato il procuratore capo della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri. (altro…)

Leggi il seguito

Legge di Bilancio, pochi soldi e per pochi.

Al Governo chiediamo risposte urgenti e concrete.  La Legge di Bilancio che ha appena iniziato il suo iter parlamentare non prevede poste finanziarie sufficienti a soddisfare le richieste avanzate dal personale della scuola. In che modo – domandano i segretari generali di Flc Cgil, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Unams – il ministro dell’Istruzione farà valere le ragioni della scuola per ottenere gli aumenti a tre cifre da lui stesso annunciati in vista del rinnovo. contrattuale? Visualizza PDF (altro…)

Leggi il seguito

INCONTRO CON IL MINISTRO: NON PARTECIPIAMO

Spostato al 18 novembre l’incontro che il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi aveva fissato con i sindacati della scuola. Con la stessa impostazione e lo stesso ordine del giorno, la Legge di Bilancio, fissato prima dell’atto ufficiale di stato di agitazione da parte di FLC CGIL, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda Unams.  (altro…)

Leggi il seguito

Concorso Stem

Il ministero dell’Istruzione sta per bandire il concorso riservato per i candidati con tre anni di servizio nell’ultimo quinquennio e – udite, udite – includerà anche le classi di concorso STEM. Pertanto 4.648 posti saranno resi disponibili per la procedura straordinaria destinata ai precari con 36 mesi di servizio e 1.685 andranno al nuovo concorso ordinario.

Leggi il seguito

Lo Snals proclama lo stato di agitazione

Lo Snals Confsal, congiuntamente a Flc Cgil,  Uil,e Gilda, ha proclamato lo stato di agitazione e tentativo di conciliazione perchè vi sono ancora molti punti sul tappeto.

  • Non ci sono risorse sufficienti per rinnovare il contratto.
  • definizione di procedure strutturali per le abilitazioni
  • sblocco della mobilità
  • valorizzazione del personale ATA
  • Sburocratizzazione del lavoro e semplificazione
  • salvaguardia da ogni intervento di autonomia differenziata

 

Leggi il seguito

FASCE DI COMPLESSITÀ DELLE SCUOLE. LO SNALS-CONFSAL HA CHIESTO LA SOSPENSIONE DEL CONFRONTO

Roma, 12 nov. 2021–  Lo SNALS-CONFSAL, a seguito di approfondimenti sugli effetti delle eventuali determinazioni conseguenti al confronto in corso sui criteri di graduazione delle nuove fasce di complessità delle istituzioni scolastiche, ritiene imprescindibile, per la prosecuzione delle attività di confronto, la rilevazione degli effetti di tali criteri sui livelli della parte variabile delle retribuzioni di posizione dei dirigenti scolastici. (altro…)

Leggi il seguito