LO SNALS-CONFSAL INCONTRA LA MINISTRA DELL’ISTRUZIONE. SERAFINI: “RIPRISTINARE REGOLARI RELAZIONI SINDACALI”

“E’ necessario ripristinare regolari relazioni sindacali – ha affermato Elvira Serafini, Segretario Generale dello Snals-Confsal nel corso del suo intervento – per riallacciare un percorso interrotto dopo la firma dei protocolli estivi. Ricordo che non abbiamo mai avuto i dati relativi ai monitoraggi di quei protocolli”. COMUNICATO STAMPA (altro…)

Leggi il seguito

DaD, NO AL CONTRATTO !

Lo Snals non firma il contratto sulla didattica digitale integrata, arrivato da qualche giorno, sul tavolo dei sindacati senza nemmeno essere interpellati. Il segretario generale Elvira Serafini chiede un confronto con il ministro ed ha dichiarato: “Impossibile firmare questo contratto sulla dadnon ci sono le condizioni. Tempi strettissimi, senza poterci confrontare né con gli organi statutari né con gli iscritti. Su una materia cruciale come quella della didattica a distanza abbiamo bisogno di un confronto con il Ministro, ed è quello che abbiamo chiesto per superare le molte criticità ancora presenti nella bozza di contratto”. “Anche adesso, con il nuovo Dpcm, ci sono località dove i bus arrivano anche un’ora prima del nuovo orario di apertura delle scuole, come impedire a studenti e studentesse, lasciati per strada, di assembrarsi?”. COMUNICATO STAMPA

Leggi il seguito

Proposte e obiettivi unitari per il settore scuola

I sindacati della scuola hanno elaborato un documento unitario in cui sono riassunte le proposte e gli obiettivi su cui  intendono avviare un confronto  con gli operatori scolastici tramite un ampio  piano  di assemblee. Ciò consentirà l’elaborazione di una piattaforma che orienterà le azioni sindacali nelle interlocuzioni col Governo e con le forze politiche sulla prossima legge di bilancio e in vista del rinnovo del Contratto Nazionale di lavoro.

 

Leggi il seguito

AVVISO – APERTURA UFFICI EMERGENZA COVID-19

A TUTTI GLI ISCRITTI

In considerazione della situazione di emergenza in corso in Italia e in particolare modo in Lombardia per COVID-19 e con riferimento alle recenti norme, volte al contenimento del contagio, al fine di attuare misure di prevenzione a tutela degli Associati e di tutti collaboratori, gli uffici Snals della sede di  Milano saranno attivi, principalmente, per la consulenza telefonica.

Si riceverà, in presenza, esclusivamente previo appuntamento e solo per problematiche e pratiche particolari (Patronato, ISEE, etc… )

 

Il Segretario Provinciale

prof. Giuseppe Antinolfi

Leggi il seguito

Dal concorso straordinario ai dati del monitoraggio, la scuola al capolinea.

Con lo slogan “La scuola è al capolinea! La ministra scenda!” i cinque segretari generali dei sindacati della scuola Snals Confsal, FLC Cgil, Cisl Scuola, UIL Scuola RUA e  Gilda Unams hanno simbolicamente manifestato davanti al Ministero dell’Istruzione in viale Trastevere a ridosso dell’avvio, domani, delle prove concorsuali per la stabilizzazione dei docenti precari.

(altro…)

Leggi il seguito

DPCM del 18 ottobre: non si risolvono i problemi reali. Urgente riaprire il tavolo di confronto nazionale

Con il DPCM del 18 ottobre il Governo dedica particolare attenzione alle scuole ribadendo che per il primo ciclo le attività didattiche proseguono in presenza, mentre per il secondo ciclo viene prospettato l’incremento della didattica a distanza e la flessibilità dei turni di presenza a scuola degli alunni, ma subordinandoli a precise valutazioni documentate delle autorità locali e sanitarie e previa comunicazione al ministero dell’istruzione. Le scuole si vedono ormai caricate di responsabilità senza poter più decidere di usare in autonomia gli strumenti della flessibilità.

Leggi il seguito

Concorso straordinario, per il virologo Galli troppi rischi e candidati in quarantena. Si allarga il popolo del ‘no’

Cresce il “popolo” dei contrari all’attuazione del concorso straordinario della scuola secondaria per 32 mila posti, il cui inizio è previsto giovedì prossimo: dopo la richiesta del Pd del rinvio e la replica della ministra Lucia Azzolina (“c’è un protocollo severissimo validato dal Cts che non è certo incline ad avallare rischi” e “non si spiega perché non vengano messi in discussione tutti gli altri concorsi”), in queste ultime ore si sono accavallati gli appelli a rimandare le prove poiché incompatibili con lo stato di pandemia. (altro…)

Leggi il seguito