PROVE INVALSI 2021, LE DATE AGGIORNATE: PIÙ TEMPO PER TERZA MEDIA E QUINTA SUPERIORE

Ci sono novità per quanto concerne le prove Invalsi 2021, con alcune variazioni per quanto riguarda la finestra temporale in cui si svolgeranno i test delle classi terze della secondaria di I grado e delle quinte della secondaria di II grado. (altro…)

Leggi il seguito

Dirigenti scolastici: fuga dal potere di firma e responsabilità sproporzionate

Intervenendo alla cerimonia di insediamento del presidente della Corte dei conti e all’inaugurazione dell’Anno giudiziario, il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha parlato della responsabilità dei funzionari pubblici per i quali occorre trovare un punto di equilibrio tra fiducia e responsabilità: una ricerca non semplice, ma necessaria, perché occorre evitare gli effetti paralizzanti della “fuga dalla firma”, ma anche regimi di irresponsabilità a fronte degli illeciti più gravi per l’erario. (altro…)

Leggi il seguito

Bollino di qualità per le scuole amiche della tecnologia

È a scuola che il solco nelle Stem comincia a essere scavato. A dirlo sono le indagini internazionali, come i test Pisa-Ocse sulle competenze in matematica e scienze da cui emerge il ritardo (soprattutto nel secondo ambito) dei nostri 15enni rispetto ai loro coetanei degli altri paesi industrializzati. Se poi consideriamo che gli ultimi dati si riferiscono al 2018 – quando la pandemia (e la didattica a prevalentemente a distanza) erano ancora di là da venire, con tutto ciò che ha comportato in termine di perdita degli appprendimenti anche per nazioni più avanzate come l’Olanda – è probabile che il quadro sia nel frattempo peggiorato. (altro…)

Leggi il seguito

Scuola, furia Crepet: “DAD morta, si torni a bocciare. La verità su Azzolina”

Paolo Crepet, noto psichiatra, nel corso della trasmissione Coffee Break, boccia Dad e Azzolina in un colpo solo. Queste le sue parole ai microfoni di La7: “Azzolina? La verità è che se l’hanno mandata via un motivo ci sarà. Spero che ora chi è al suo posto (Bianchi, ndr) faccia cose diverse”.

(altro…)

Leggi il seguito

Bianchi: “Su Maturità decidiamo in settimana. Ma tutti in classe”

Il neo ministro all’Istruzione Patrizio Bianchi, in un’intervista al quotidiano La Repubblica ha detto: “Il lavoro è tanto e bisogna farlo in fretta. Bisogna dare certezze agli studenti, ai docenti. La mole un po’ mi spaventa. Non sono abituato, arrivato a quasi 69 anni, a vivere lontano da casa tutta la settimana. Sarà un’esperienza stancante. Una cosa è certa, però: comunicheremo le cose quando avremo raggiunto un risultato e il risultato lo raggiungeremo studiando“.  (altro…)

Leggi il seguito

La ricetta di Draghi sulla scuola: stop alle cattedre vuote a settembre e recuperare i giorni persi con un nuovo calendario

Al secondo giro di incontri con i partiti il premier incarico, Mario Draghi, parla di scuola ed espone la sua ricetta per affrontare le prime urgenze. L’ex presidente della Bce ne indica due: evitare le cattedre vacanti a settembre, da coprire, di volta in volta, con supplenti e rivedere il calendario delle lezioni per recuperare i giorni di scuola persi durante questi mesi. (altro…)

Leggi il seguito