INSEGNANTI ELEMENTARI PRIVI DI LAUREA

 

49.199 insegnanti elementari privi di laurea sono stati esclusi dall’insegnamento da una sentenza del Consiglio di Stato dello scorso 20 dicembre.

Queste maestre e maestri hanno sostanzialmente il diritto ad una soluzione positiva che nel contempo non danneggi gli altri docenti laureati in attesa di una cattedra. La soluzione più auspicabile sarebbe quella di inserirli in coda alle graduatorie dei vincitori di concorso (Graduatorie ad esaurimento), previo un apposito corso di formazione per fornire loro l’abilitazione all’insegnamento. In tal modo vi sarebbe la garanzia di non far perdere loro la cattedra, specie ai 5.665 insegnanti già di ruolo.

Per una questione di pari trattamento nella stessa graduatoria potrebbero essere inseriti i circa 4.000 laureati in Scienze della Formazione che non sono stati inseriti nelle graduatorie per non aver fatto in tempo a presentare la domanda. Ovviamente accorerebbe emanare un apposito decreto prima che siano nominati i supplenti per il prossimo anno scolastico.

Giuseppe Antinolfi
Segretario Provinciale
SNALS CONFSAL di MILANO