Nel Paese che non studia gli insegnanti contano poco

La nostra scuola va rafforzata e irrobustita e i mezzi per farlo dovrebbero arrivare dagli stanziamenti europei. Ma bisogna soprattutto restituire prestigio sociale ai docenti.

Povera scuola! Ci voleva la pandemia per metterla al centro dell’attenzione nazionale. Anche se, a ben vedere, non è la scuola in quanto tale che occupa e preoccupa i pensieri degli italiani, quanto una nutrita serie di circostanze collaterali, i banchi, con e senza ruote, le mascherine, gli orari, i trasporti, le graduatorie, le assenze per malattia o rischio di malattia eccetera eccetera. Un fenomeno non nuovo, questo dell’attenzione concentrata sugli accessori della scuola. Alcuni anni fa, ad esempio, furoreggiavano gli intonaci e i cornicioni cadenti, di cui non si è poi più avuta notizia. (altro…)

Leggi il seguito

Quell’errore sui banchi-girello: altra gaffe della Azzolina (un genio!)

Intervista  alla preside dell’Istituto Comprensivo “Ognissanti” di Codogno 

Gli alunni troppo alti non riescono a starci, quelli corpulenti hanno maggiori difficoltà a trovare la posizione ma c’è un altro gravissimo problema che incide sulla funzionalità dei nuovi banchi con le rotelle scelti da Lucia Azzolina per le scuole italiane: l’impiego da parte dei mancini. (altro…)

Leggi il seguito

Lavoratori fragili.

Circolare del Ministero della salute del 29 aprile 2020 recante “Indicazioni operative relative alle attività del medico competente nel contesto delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-Co V-2 negli ambienti di lavoro e nella collettività”.

Aggiornamenti e chiarimenti, con particolare riguardo ai lavoratori e alle lavoratrici “fragili”.

Leggi il seguito

Reclamo in autotutela avverso GPS – Comunicato Ufficio legale

Fac simile di RECLAMO IN AUTOTUTELA che gli interessati potranno presentare agli USP di competenza

A decorrere dal 1° settembre 2020 gli Uffici scolastici Provinciali stanno provvedendo alla pubblicazione delle GPS. E’ nota la situazione di caos per gli innumerevoli errori riscontrati.   Ricordiamo che le graduatorie sono definitive ed avverso le stesse è ammesso soltanto ricorso al TAR entro 60 giorni o al Presidente della Repubblica entro 120 giorni. Pertanto ai sensi dell’O.M. 60/2020 risulta esclusa ogni forma di ricorso amministrativo. Tuttavia, poiché per espressa previsione “l’Amministrazione si riserva ai sensi della L.241/90 la possibilità di attivare i provvedimenti in autotutela che si dovessero rendere necessari” alleghiamo un fac simile di RECLAMO IN AUTOTUTELA che gli interessati potranno presentare agli USP di competenza.

Leggi il seguito

Le Azzolinate. Tragedia, commedia e sospetti, alla corte del ministro dell’Istruzione

il contributo di un’insegnante

L’operato del Ministro Azzolina si rivela disastroso a 360 gradi. Tralasciando banchi a rotelle e plexiglass, ritengo sia giusto porre al centro della questione i docenti e gli alunni, prime vittime di questo “uragano” che si è abbattuto sulla scuola. (altro…)

Leggi il seguito