Azioni legali n. 5 e 5 bis – Concorso straordinario 2020 – Mancato superamento prova scritta

Azione legale tesa a far dichiarare illegittimo il Bando e permettere ai ricorrenti di sostenere le prove orali anche se hanno ottenuto un voto inferiore a 56 ma superiore a 48 pt. Adesioni entro e non oltre il 12.08.2021 – Comunicato Ufficio Legale (altro…)

Leggi il seguito

AZIONE LEGALE N. 4 – NON AMMESSI AL CONCORSO STEM CHE HANNO OTTENUTO UN PUNTEGGIO INFERIORE ALLA SUFFICIENZA.

L’Ufficio Legale, presa visione dell’ingente numero dei bocciati e dei numerosi posti che rimarranno vacanti, ha avviato la raccolta delle adesioni per il ricorso giurisdizionale da presentare innanzi al TAR Lazio avverso l’illegittima esclusione per mancato superamento della prova scritta del Concorso cd S.T.E.M. indetto con D.M. n. 826-21. (altro…)

Leggi il seguito

Valore abilitante concorso straordinario e inserimento elenchi aggiuntivi 1 fascia GPS

Durante l’incontro con il Ministero dell’istruzione sui contingenti delle immissioni in ruolo e le istruzioni operative tenutosi il 21 luglio è stato comunicato dall’Amministrazione che i docenti che hanno superato il concorso straordinario, se hanno avuto nell’a.s. 2020/2021 un contratto a tempo indeterminato, ovvero a tempo determinato al 31 agosto o 30 giugno hanno conseguito l’abilitazione. Pertanto  saranno modificate le istanze on line per l’inserimento negli elenchi aggiuntivi alla 1 fascia GPS e gli interessati dovranno ripresentare l’istanza inserendo l’apposita funzione che il ministero a al più presto provvederà a inserire.

Leggi il seguito

Azione Legale n. 3 – Non ammessi al concorso STEM

L’Ufficio Legale, presa visione dell’ingente numero dei bocciati e dei numerosi posti che rimarranno vacanti, ha avviato la raccolta delle adesioni per il ricorso giurisdizionale da presentare innanzi al TAR Lazio avverso l’illegittima esclusione per mancato superamento della prova scritta del Concorso Ordinario  cd  S.T.E.M. indetto con D.M. n. 826/21. (altro…)

Leggi il seguito

Dagli infortuni alle lesioni, le sentenze della Cassazione

L’infortunio – Docente cade su pavimento antiscivolo da ripristinare

Il dirigente scolastico risponde in sede penale del reato di lesioni colpose per l’infortunio dell’insegnante caduta al termine di un’assemblea di classe. Sul dirigente incombe infatti l’onere di ripristinare la pavimentazione antiscivolo all’interno della scuola. (altro…)

Leggi il seguito

Dirigente scolastico accusato di omicidio

Il dirigente scolastico di un istituto di Firenze è stato indagato dalla procura per omicidio colposo a causa della morte per Covid di un dipendente della scuola,  nonostante avesse adempiuto a tutte le indicazioni del Protocollo.

GROTTESCO ipotizzare che il dirigente scolastico sia un “untore” ed abbia favorito il contagio.

Leggi il seguito

CODICE DISCIPLINARE, DEVE SEMPRE ESSERE AFFISSO ALL’INGRESSO DELLA SCUOLA? UNA SENTENZA DELLA CASSAZIONE

Spesso uno degli aspetti che viene contestato in alcune casistiche in merito ai procedimenti disciplinari è la non pubblicazione, diffusione del codice disciplinare. Va osservato comunque che il codice disciplinare presente sul sito istituzionale del MIUR, degli Uffici Scolastici Regionali e di ogni singolo istituto di istruzione, la cui pubblicazione di norma sostituisce ex lege (art. 55 comma 2 D. Lg.vo n. 165/2001 modificato) l’affissione all’ingresso della sede di lavoro. (altro…)

Leggi il seguito

Il Tar può revocare la promozione se «danneggia» l’alunno

Così come la bocciatura non è una sanzione e nemmeno una punizione, la promozione di un ragazzo alla classe successiva in alcuni casi può costituire tutt’altro che un vantaggio per lui, anzi, a ben vedere, un vero e proprio “danno”. Con la sentenza 559/2021, il Tar Toscana ha affrontato il singolare ricorso dei genitori di un alunno non per la bocciatura bensì per la sua promozione con superamento degli esami di terza media. (altro…)

Leggi il seguito