Ricorsi concorsi 2020

Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale n. 34 del 28.04.2020, n. 4 bandi per le selezioni pubbliche che prevedono l’assunzione di docenti per la scuola dell’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria di I e II grado.

Attachments:
Download this file (Domanda cartacea concorso 2020 ordinario.doc)Domanda cartacea concorso 2020 ordinario.doc [ ] 48 kB
Download this file (Domanda cartacea concorso 2020 straordinario_v2.doc)Domanda cartacea concorso 2020 straordinario.doc

  1. Decreto n. 497/2020 di indizione di una procedura straordinaria per esami finalizzata all’accesso ai percorsi di abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune.
    Nota bene, la procedura consente solo il conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento.
    I requisiti di ammissione sono:

    1. tre anni di servizio su posto sostegno o comune in qualunque grado di istruzione (anche non consecutivi tra il 2008/2009 e il 2019/2020 incluso);
    2. almeno una annualità di servizio sulla specifica classe;
    3. titolo di accesso alla classe. Possono partecipare alla procedura anche gli insegnanti ITP che posseggono i titolo di studio di cui all’allegato E del Decreto n. 259/2017.
      È ritenuto valido il servizio prestato sul sostegno anche senza specializzazione nonché il servizio prestato nelle scuole paritarie.
      Le domande potranno essere presentate dal 28 maggio 2020 al 3 luglio 2020, in modalità telematica usando le credenziali SPID o un’utenza valida per “Istanze on-line (POLIS)” sulla specifica piattaforma sul sito www.miur.org.it alla pagina dedicata alla “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive”.
  2. Decreto n. 498/2020 di indizione del concorso ordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento del personale docente per i posti comuni e di sostegno della scuola dell’infanzia e primaria.
    Sono messi a bando complessivamente n. 12.863 posti nelle scuole dell’infanzia e primaria. La procedura è indetta a livello nazionale e organizzata su base regionale. Ogni candidato potrà scegliere una regione nella quale effettuare il concorso per una o più procedure concorsuali per le quali possegga i requisiti.
    I requisiti di ammissione sono: il conseguimento della laurea in Scienze della formazione primaria oppure il diploma di maturità magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/2002.
    Le domande potranno essere presentate dal 15 giugno 2020 al 31 luglio 2020, in modalità telematica usando le credenziali SPID o un’utenza valida per “Istanze on-line (POLIS)” sulla specifica piattaforma sul sito www.miur.org.it alla pagina dedicata alla “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive”.
  3. Decreto n. 499/2020 di indizione del concorso ordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento del personale docente per posti comuni e di sostegno nella scuola secondaria di primo e secondo grado. Sono messi a bando complessivamente 25.000 posti per il biennio 2020/21 e 2021/22. La procedura è indetta a livello nazionale e organizzata su base regionale. Ogni candidato potrà scegliere una regione nella quale effettuare il concorso per una o più procedure concorsuali per le quali possegga i requisiti.
    I requisiti di ammissione sono: gli abilitati sulla classe di concorso per cui concorrono oppure in possesso di titolo di accesso alla classe congiuntamente al conseguimento di 24 CFU/CFA. Non occorre possedere i 24 crediti formativi coloro che posseggono un’abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, fermo restando il titolo di accesso alla classe di interesse.
    Per i posti di ITP basta il diploma che costituisce titolo di accesso sulla base della normativa vigente fino al 2024/25. Non è richiesto il possesso dei 24 CFU.
    Per i posti di sostegno occorre avere il titolo di specializzazione oppure aver iniziato il TFA entro dicembre 2019 (in questo caso la partecipazione sarà con riserva).
    Le domande potranno essere presentate dal 15 giugno 2020 al 31 luglio 2020, in modalità telematica usando le credenziali SPID o un’utenza valida per “Istanze on-line (POLIS)” sulla specifica piattaforma sul sito www.miur.org.it alla pagina dedicata alla “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive”.
  4. Decreto n. 510/2020 di indizione della procedura straordinaria, per titoli ed esami, per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno.
    Sono messi a bando complessivamente 24.000 posti. La procedura è indetta a livello nazionale e organizzata su base regionale. Ogni candidato potrà scegliere una regione nella quale effettuare il concorso per una o più procedure concorsuali per le quali possegga i requisiti.
    I requisiti di ammissione sono:

    1. tre anni di servizio (tra il 2008/2009 e il 2019/2020 compreso su posti comuni o di sostegno);
    2. almeno una annualità di servizio sulla specifica classe o tipologia di posto per cui si concorre;
    3. titolo di accesso alla classe. Possono partecipare alla procedura anche gli insegnanti ITP per le classi di concorso individuate dal D.P.R. n. 19/2016.
      Per i posti di sostegno occorre avere il titolo di specializzazione oppure aver iniziato il TFA entro dicembre 2019 (in questo caso la partecipazione sarà con riserva).
      Le domande potranno essere presentate dal 15 giugno 2020 al 31 luglio 2020, in modalità telematica usando le credenziali SPID o un’utenza valida per “Istanze on-line (POLIS)” sulla specifica piattaforma sul sito www.miur.org.it alla pagina dedicata alla “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive”.

Infine, i partecipanti dovranno pagare un contributo di segreteria:

  • di € 15,00 per la procedura straordinaria, per esami, finalizzata all’accesso ai percorsi di abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune (Decreto n. 497);
  • di € 10,00 per il concorso ordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento del personale docente per i posti comuni e di sostegno della scuola dell’infanzia e primaria. (Decreto n. 498);
  • di € 10,00 per il concorso ordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento del personale docente per posti comuni e di sostegno nella scuola secondaria di primo e secondo grado (Decreto n. 499);
  • di € 40,00 per il concorso straordinario per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno (Decreto n. 510).

Quindi, partendo dalla grande platea degli aspiranti esclusi, ci sono evidenti profili di illegittimità da impugnare dinanzi al TAR.

Per aderire ai ricorsi bisogna essere associati allo SNALS Confsal di Verona o associarsi contestualmente all’adesione ai ricorsi.

Le azioni giudiziarie proposte dallo Snals sono le seguenti:

RICORSI AL CONCORSO STRAORDINARIO

✓ AZIONE 2/2020: (SCUOLE PARITARIE) RICORSO AL TAR LAZIO AVVERSO L’ESCLUSIONE DAL CONCORSO STRAORDINARIO 2020 SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO PER IL PERSONALE CON 3 ANNI DI SERVIZIO SVOLTO NELLE SCUOLE PARITARIE NON RITENUTO VALIDO PER L’ACCESSO AL CONCORSO STRAORDINARIO (NEI TERMINI DELLA STABILIZZAZIONE), MA SOLO FINALIZZATO, NEL CASO DI SUPERAMENTO, AL CONSEGUIMENTO DELL’ABILITAZIONE;

✓ AZIONE 3/2020: (3 ANNUALITÁ SENZA SERVIZIO SPECIFICO) RICORSO AL TAR LAZIO AVVERSO L’ESCLUSIONE DAL CONCORSO STRAORDINARIO 2020 SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO PER IL PERSONALE CON 3 ANNI DI SERVIZIO SVOLTO IN SCUOLA STATALE, MA SENZA SERVIZIO NELLA SPECIFICA CLASSE DI CONCORSO D’INTERESSE;

✓ AZIONE 4/2020: (DOCENTI RELIGIONE CON 3 ANNUALITA’) RICORSO AL TAR LAZIO AVVERSO L’ESCLUSIONE DAL CONCORSO RISERVATO 2020 PER LA SCUOLA SECONDARIA DEL PERSONALE DOCENTE DI RELIGIONE CON 3 ANNI DI SERVIZIO;

✓ AZIONE 5/2020: (2 ANNUALITA’ DI SERVIZIO) RICORSO AL TAR LAZIO AVVERSO L’ESCLUSIONE DAL CONCORSO STRAORDINARIO 2020 SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO PER IL PERSONALE CON SOLI 2 ANNI DI SERVIZIO SVOLTO IN SCUOLA STATALE (invece di 3);

✓ AZIONE  6/2020: (PERCORSI  IePF)  RICORSO  AL  TAR  LAZIO  AVVERSO  L’ESCLUSIONE  DAL CONCORSO STRAORDINARIO 2020 SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO PER IL PERSONALE CON 3 ANNI DI SERVIZIO SVOLTO NEI PERCORSI IeFP;

✓ AZIONE   7/2020: (SERVIZIO   TRIENNALE   MISTO) RICORSO   AL   TAR   LAZIO   AVVERSO L’ESCLUSIONE DAL CONCORSO STRAORDINARIO 2020 SCUOLA SECONDARIA DI I E II dei DOCENTI CHE HANNO MATRATO IL REQUISITO DI SERVIZIO DI TRE ANNUALITA’ IN MODO MISTO (ES. 2 ANNI STATALI ED 1 ANNO PARITARIO, OPPURE 1 ANNO STATALE, 1 ANNO PARITARIO, 1 ANNO IEFP ECC.);

✓  AZIONE 8/2020: (540 GIORNI DI SERVIZIO IN PIU’ DI TRE ANNUALITA’) RICORSO AL TAR LAZIO AVVERSO L’ESCLUSIONE DAL CONCORSO STRAORDINARIO 2020 SCUOLA SECONDARIA DI I E II PER COLORO CHE HANNO MATURATO UN SERVIZIO PARI AD ALMENO 540 GIORNI, NEGLI ULTIMI 8 ANNI, SEPPUR IN PIÙ DI 3 ANNI SCOLASTICI;

✓ AZIONE  9/2020: (REQUISITO   DI   SERVIZIO   ANTECEDENTEMENTE   ALL’A.S.   2008/2009) RICORSO AL TAR LAZIO AVVERSO L’ESCLUSIONE DAL CONCORSO STRAORDINARIO 2020 SCUOLA SECONDARIA DI I E II PER COLORO CHE HANNO MATURATO IL REQUISITO DI SERVIZIO DI 3 ANNUALITA’ PRECEDENTEMENTE ALL’A.S. 2008/2009;

✓ AZIONE 10/2020: (DOTTORI DI RICERCA) RICORSO AL TAR LAZIO AVVERSO L’ESCLUSIONE DAL CONCORSO STRAORDINARIO 2020 SCUOLA SECONDARIA DI I E II DEI DOCENTI IN POSSESSO DEL TITOLO DI DOTTORE DI RICERCA, SUL PRESUPPOSTO DELL’EQUIVALENZA DELLA FREQUENZA TRIENNALE DEI CORSI DI DOTTORATO AL REQUISITO DELLE TRE ANNUALITÀ AL FINE DI OTTENERE IL RICONOSCIMENTO DEL PERIODO DI DOTTORATO (3 ANNI) AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO;

✓ AZIONE 11/2020: (SERVIZIO SOSTEGNO SENZA ABILITAZIONE)  RICORSO  AL  TAR  LAZIO   AVVERSO L’ESCLUSIONE DAL CONCORSO STRAORDINARIO 2020 SCUOLA SECONDARIA DI I E II PER COLORO CHE HANNO MATURATO IL REQUISITO DI SERVIZIO (TRE ANNUALITÁ) SUL SOSTEGNO, IN MANCANZA DI ABILITAZIONE OVVERO DOCENTI CON SERVIZIO TRIENNALE SVOLTO SUL SOSTEGNO SECONDARIA “SENZA TITOLO”, IN QUALSIASI PERIODO, NELLA SCUOLA SECONDARIA STATALE O PARITARIA;

AZIONE 12/2020: (IDONEI TFA CON REQUISITO DI SERVIZIO) RICORSO AL TAR LAZIO AVVERSO L’ESCLUSIONE DAL CONCORSO STRAORDINARIO 2020 SCUOLA SECONDARIA DI I E II DI COLORO CHE SONO GIÁ IN POSSESSO DI IDONEITA’ ALL’ESITO DEL SUPERAMENTO DI TFA SOSTEGNO IV CICLO”, CON SERVIZIO TRIENNALE SPECIFICO SUL SOSTEGNO SECONDARIA, “MATURATO SENZA SPECIALIZZAZIONE”;

✓ AZIONE 13/2020: RICORSO    AL    TAR    LAZIO    AVVERSO    IL    BANDO    DEL    CONCORSO STRAORDINARIO PER LA SCUOLA SECONDARIA, LADDOVE NON VIENE PREVISTA LA POSSIBILITÀ DI PARTECIPARE – SIA AI FINI DELL’IMMISSIONE IN RUOLO – PER LA CLASSE DI CONCORSO A016 PER COLORO I QUALI, IN POSSESSO DI DIPLOMA VALIDO PER L’ACCESSO A QUEST’ULTIMA CLASSE DI CONCORSO, ABBIANO MATURATO IL REQUISITO DI ALMENO UNO DEI TRE ANNI DI SERVIZIO NELLA CLASSE A066.

scarica il modello di domanda cartacea per il concorso straordinario 2020

RICORSI AL CONCORSO ORDINARIO

✓   AZIONE 14/2020: RICORSO AL TAR LAZIO AVVERSO L’ESCLUSIONE DAL CONCORSO ORDINARIO 2020 PER LA SCUOLA SECONDARIA DEI DOTTORI DI RICERCA NON IN POSSESSO DEI 24 CFU;

✓ AZIONE 15/2020: RICORSO   AL   TAR   LAZIO   AVVERSO   L’ESCLUSIONE   DAL   CONCORSO  STRAORDINARIO 2020 SCUOLA SECONDARIA DI I E II FINALIZZATO PER L’IMPUGNATIVA DEL BANDO NELLA PARTE IN CUI NON CONTEPLA LA VALUTAZIONE DEL SERVIZIO PRESTATO SU POSTI DI SOSTEGNO ANCHE NELLA PROCEDURA CONCORSUALE PER IL POSTO CURRICOLARE (POSTO COMUNE/CLASSE DI CONCORSO).

scarica il modello cartaceo di domanda per il concorso ordinario 2020

***********

Per il ricorso è necessario che gli interessati compilino on line il modulo di adesione che si ottiene cliccando sul numero dell’azione a cui si aderisce e successivamente trasmettano in originale per posta (con racc. A.R. 1) all’Ufficio Legale Snals, Via Leopoldo Serra n. 5 – 00153 Roma, entro e non oltre il 15.06.2020 la documentazione indicata nella scheda di adesione (in formato A4, non fronte/retro, e soprattutto i documenti non devono essere spillati). Il tutto anticipato ai due indirizzi email legale@snals.it  e legale.snalsvr@gmail.com indicando in oggetto il numero dell’azione.

Gli interessati dovranno presentare la domanda cartacea di partecipazione al concorso straordinario o quella per la partecipazione al concorso ordinario (entrambe predisposte dall’Ufficio Legale) entro i termini stabiliti dai decreti  con racc. a.r. e pagare i diritti di segreteria.

I ricorsi verranno attivati con un numero minimo di 20 ricorrenti. ll contributo per il ricorso di €. 50,00 va corrisposto a mezzo bonifico bancario sul conto intestato a:

SNALS CONFSAL Segreteria Provinciale di Verona
presso Banco Popolare – 015 Verona AG. 7 ,
Via Mameli n. 154
37124 Verona”
IBAN IT: 40 I 05034 11715 000000012627

con la causale: «Azione legale n. ________ – regione – classe di concorso /tipologia di posto – nome e cognome – codice fiscale del candidato».

NOTA BENE!
Si fa presente che in merito ai ricorsi proposti ci sono stati già provvedimenti negativi del Consiglio di Stato sulle medesime materie in occasione di ricorsi precedenti e, quindi, in caso di rigetto delle azioni i ricorrenti potranno essere condannati alle spese di giudizio, che ricadranno unicamente su di loro. Tali spese al momento non sono quantificabili.

Infine, si ricorda che tutte le informazioni inerenti il ricorso saranno disponibili sul sito internet del sindacato all’indirizzo www.snals.it, nell’area ufficio legale (RICORSI proposti dall’Ufficio legale SNALS CONFSAL – Riepilogo per l’anno 2020) e sul sito di giustizia amministrativa.