Corte dei conti: Insegnare non è una missione, la scuola non è una onlus: le ore in più vanno retribuite.

Diciamolo pure. O perché si vive la professione docente come una missione, e per questo ci si presta a ogni cosa, vuoi perché non si riesce a dire no, vuoi altri mille perché, accade spesso che nella scuola l’attività del personale scolastico viene resa praticamente gratuitamente.

La norma madre di riferimento è l’articolo 36 della Costituzione.Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa.