Informativa del 30 luglio al MIUR su assunzioni e concorsi.

Per i Concorsi il Miur ha assicurato che il bando è di prossima emanazione e prevede una prova preselettiva nel caso in cui le domande, nella regione, siano più di 250 oppure siano superiori a 4 volte il numero dei posti messi a concorso. La presentazione delle domande è prevista per il mese di settembre.

Da parte sindacale è stato richiesto:

  1. partecipazione al concorso per la scuola dell’Infanzia anche di chi è in possesso del titolo di studio comunque conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002, al termine dei corsi triennali della scuola magistrale;
  2. partecipazione con riserva al concorso anche dei docenti che stanno attualmente frequentando i TFA di Sostegno;
  3. informazione preventiva sui test della prova selettiva;
  4. contenuto dei test non solo di carattere eccessivamente tecnico-giuridico e mnemonico;
  5. compensi adeguati e possibile esonero dal servizio per i componenti delle Commissioni d’esame.

L’Amministrazione ha preannunciato la formulazione di un Vademecum del Commissario con una raccolta di indicazione operative

Riguardo alle Assunzioni  il MEF  ha autorizzato 53.627 posti su 58.627 (-5.000) con la motivazione della diminuzione del numero di alunni frequentanti dovuta al calo demografico.

Il MIUR ha infine messo a disposizione la seguente documentazione:

  1. contingenti, articolati per grado di scuola nelle tipologie comune e sostegno) e per regione;
  2. prospetto analitico delle disponibilità e degli esuberi a livello di provincia e per ogni singola classe di concorso e tipologia di posto;
  3. DM 688 del 31.07.2019;
  4.  Allegato A (istruzioni operative)

PERSONALE EDUCATIVO
Sono previste 355 assunzioni su 429 posti vacanti. Le assunzioni tengono conto dell’esubero di 29 unità e di 94 cessazioni.