DECORRENZA DELLA PRESCRIZIONE DEL DIRITTO ALLA CORRESPONSIONE DEGLI ARRETRATI STIPENDIALI IN CASO DI RITARDO NELL’EMISSIONE DEL PROVVEDIMENTO DI RICOSTRUZIONE DI CARRIERA

 COMUNICATO DELL’UFFICIO LEGALE SNALS

Tenuto conto della circolare n. 27 del 06.10.2017 con cui il Ministero dell’Economia e delle Finanze ribadisce che la decorrenza della prescrizione del diritto alla corresponsione degli arretrati stipendiali in caso di ritardo nell’emissione del provvedimento di ricostruzione di carriera è quinquennale,

l ’Ufficio Legale

ribadisce l’opportunità per tutti coloro ancora nel quinquennio, di presentare la predisposta diffida, da inviare a mezzo raccomandata A/R., avente ad oggetto l’interruzione  della prescrizione quinquennale sia per coloro che hanno già ottenuto la ricostruzione della carriera sia per coloro che , pur avendo fatto domanda, non hanno ancora ottenuto la ricostruzione della carriera.

Si allega:

  1. diffida interruttiva della prescrizione per chi ha ottenuto il decreto di ricostruzione della carriera;
  2. diffida interruttiva della prescrizione per chi ad oggi , pur avendo fatto domanda, non ha ottenuto il decreto di ricostruzione della carriera;
  3. circolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 27 del 06.10.2017.

L’Ufficio legale dello Snals di Milano è a disposizione degli iscritti per lo svolgimento della pratica.