REINSERIMENTO NELLE GAE – Sentenze

AZIONE N. 95 – DEPENNATI GAE (D.M. 495/2016)-Sentenza di accoglimento del Tar Lazio a favore di coloro che sono stati depennati dalle graduatorie per mancato aggiornamento.

AZIONE N. 95 bis – Ricorso al Consiglio di Stato (Sezione IV) per la riforma della sentenza in forma semplificata 16 marzo 2017 n. 3583 del Tar del Lazio, Sez. III bis avente ad oggetto la legittimità del D.M. 495/16 con il quale è stato precluso agli appellanti di procedere al reinserimento nelle graduatorie ad esaurimento in cui risultava iscritto.

Roma, lì 14 maggio 2019

Prot. 139–Segr/ES/UL/Az95_depenn GAE mancato aggiorn.

 OGGETTO: AZIONE N. 95 – DEPENNATI GAE (D.M. 495/2016)-Sentenza di accoglimento del Tar Lazio a favore di coloro che sono stati depennati dalle graduatorie per mancato aggiornamento.

 Il Tar del Lazio con sentenza  n. 3105/2019 ha accolto il ricorso dell’Ufficio Legale- azione n. 95 -avente ad oggetto la richiesta di annullamento del D.M. 495 del 22.06.2016 nella parte in cui non consentiva il reinserimento dei docenti in possesso di titolo di abilitazione e cancellati definitivamente dalle GAE per non aver prodotto domanda di aggiornamento.

Si invitano i segretari provinciali a verificare i nominativi dei ricorrenti riportati nella sentenza in epigrafe e  sollecitare quelli di propria appartenenza a consegnare copia della sentenza agli Uffici Scolastici Provinciali (in cui sono stati inseriti con riserva) per chiedere lo scioglimento della riserva.

Sentenza n. 03105/2019 REG.PROV.COLL.; N. 10555/2016 REG.RIC. 

 

Roma, lì 14 maggio 2019

Prot. 140–Segr/ES/UL/Az95bis_Ric-CdS_reinserimGAE

 AZIONE N. 95 bis – Ricorso al Consiglio di Stato (Sezione IV) per la riforma della sentenza in forma semplificata 16 marzo 2017 n. 3583 del Tar del Lazio, Sez. III bis avente ad oggetto la legittimità del D.M. 495/16 con il quale è stato precluso agli appellanti di procedere al reinserimento nelle graduatorie ad esaurimento in cui risultava iscritto.

Il Consiglio di Stato, con sentenza n. 332/2019, ha accolto definitivamente il ricorso in appello dell’Ufficio Legale – azione n. 95 bis – e, per l’effetto in riforma della sentenza impugnata, ha accolto il ricorso di primo grado stabilendo l’illegittimità della preclusione dell’inserimento in graduatoria degli aspiranti ricorrenti.

Si invitano i segretari provinciali a verificare i nominativi dei ricorrenti riportati nella sentenza in epigrafe e sollecitare quelli di propria appartenenza a consegnare copia della sentenza agli Uffici Scolastici Provinciali (in cui sono stati inseriti con riserva) per chiedere lo scioglimento della riserva.

Sentenza n. 00332/2019 REG.PROV.COLL. N. 05671/2017 REG.RIC.