USR Lombardia ci ripensa: valido diploma triennale di scuola magistrale

L’USR Lombardia annullerà i provvedimenti di esclusione.

L’USR Lombardia aveva escluso dai concorsi straordinari per l’insegnamento nella scuola dell’infanzia gli aspiranti in possesso del diploma triennale di scuola magistrale, che avevano quindi ricevuto una comunicazione di esclusione dalle procedure concorsuali. Lo SNALS  si era immediatamente attivato contro tale decisione, che appariva manifestamente incoerente con la normativa vigente.

Infatti il DPR del 25 marzo 2014 stabilisce la validità del diploma triennale di scuola magistrale per le graduatorie di II fascia d’istituto e pertanto esso è considerato titolo abilitante a tutti gli effetti. Anche il DM 374/2017  riguardante l’aggiornamento delle graduatorie d’istituto aveva confermato tale disposizione.

Tempestivamente si è chiesto l’intervento del MIUR, affinché fornisse indicazioni univoche agli uffici scolastici regionali, a fronte dei comportamenti difformi.  A seguito dell’intervento  dell’Ufficio Legale del MIUR l’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia ha rivisto la propria posizione e annullerà i provvedimenti di esclusione. Tutti i docenti coinvolti riceveranno a breve una comunicazione  che confermerà la validità del diploma triennale e di conseguenza la loro ammissione al concorso.