ANINSEI – Siglato l’accordo precontrattuale per il nuovo CCNL 2021/2023

Il verbale del 30 dic. 2021 – Lo SNALS-Confsal ha voluto onorare, senza se e senza ma, la parola data a quanto sottoscritto negli accordi di luglio e settembre 2021 perché siamo consapevoli di quanto, nella nostra vita e nel nostro lavoro quotidiano, la serietà e la credibilità rappresentano un valore incommensurabile, a prescindere

Il giorno 30 dicembre 2021, dopo una serie di precedenti confronti, in Roma, nella sede nazionale dell’associazione ANINSEI, le delegazioni dei sindacati SNALS-CONFSAL, CISL-SCUOLA e UIL-SCUOLA-RUA hanno incontrato la delegazione datoriale ANINSEI. Nel corso della riunione, le Parti, hanno convenuto di siglare l’accordo precontrattuale per il “CCNL ANINSEI 2021/ 2023” che interessa più di 60.000 lavoratori del settore. Il nuovo CCNL sarà caratterizzato da una parte normativa aggiornata, ma sostanzialmente in linea con il contratto precedente, scaduto nel 2018.

La nuova parte economica, concordata da SNALS-CONFSAL, CISL-SCUOLA, UIL-SCUOLA-RUA e FLC-CGIL conANINSEI, attraverso due accordi sottoscritti, da tutti, a luglio e settembre 2021, è stata correttamente pagata dalle aziende associate, a decorrere dal salario di settembre 2021. Per il livello di riferimento, che anche in questo settore è il quinto, l’aumento complessivo concordato ammonta, di base, a € 70 distribuiti con la seguente cadenza: € 25 da settembre 2021 + € 20 da settembre 2022 + € 25 da settembre 2023. Inoltre, a tutto il personale che al 1° settembre 2022 avrà maturato due anni di servizio ininterrotto presso lo stesso Istituto, è corrisposto mensilmente a partire dal 1° settembre 2022, un salario di anzianità di € 15Pertanto, una vasta platea di lavoratori ANINSEI, da settembre 2023, usufruirà di un incremento salariale globale di  85.

La realizzazione di questo accordo è stata particolarmente elaborata e complessa: la parte economica è stata concordata a luglio 2021, prima dell’apertura delle attività scolastiche. Il Sindacato, in quel frangente, pur ottenendo i medesimi incrementi della precedente tornata contrattuale, ha dovuto operare scelte estremamente delicate e sofferte, dovendo bilanciare le giuste aspettative salariali dei lavoratori con la necessità di consentire la sopravvivenza delle strutture educative e formative dell’Associazione in una difficile realtà sanitaria ed economica nel Paese. In questo settore è presente un ente bilaterale sostenuto esclusivamente dalla contribuzione datoriale, chiamato EBINS. Questo ente in pochi anni ha raccolto, esclusivamente tra gli associati ANINSEI, una consistente quantità di risorse economiche le quali, con appositi bandi, sono state successivamente messe a disposizione per il sostegno ai lavoratori ed alle aziende del settore. Ad esempio, recentemente attraverso l’EBINS l’Associazione datoriale ha contribuito a dotare di un defibrillatore quasi ogni istituto affiliato.

La nostra Organizzazione sindacale ha voluto onorare, come sempre, senza se e senza ma, la parola data a quanto sottoscritto negli accordi di luglio e di settembre 2021. Questo perché siamo consapevoli di quanto, nella nostra vita e nel nostro lavoro quotidiano, la serietà e la credibilità rappresentano un valore incommensurabile, a prescindere.

Nei prossimi giorni, come consuetudine, questo accordo precontrattuale, insieme a quello siglato qualche giorno prima con AGIDAE, passerà al vaglio della nostra Segreteria Generale e dei componenti della Consulta dell’Intersettore delle Scuole non Statali, per valutare il consenso alla sottoscrizione definitiva di questi nuovi contratti nazionali di lavoro che, sicuramente, daranno una “scossetta” ad un panorama contrattuale nazionale un pochino assopito.