NON PASSERA’

Il nuovo protocollo redatto da ISS, Ministero della Salute e Ministero dell’Istruzione, in merito alla gestione della quarantena a scuola, stabilisce che, se la Asl non  interviene, è il dirigente scolastico insieme al referente Covid a dover individuare i possibili “contatti scolastici positivi” e a prescrivere le misure, seguendo le indicazioni contenute nel documento.

Il segretario provinciale dello Snals di Milano prof. Giuseppe Antinolfi ha dichiarato: “E’ inaudito e scandaloso che si scarichino sul personale scolastico decisioni e responsabilità proprie dell’autorità sanitaria. Il ministro non ha neppure coinvolto le parti sociali, poiché i sindacati sono stati convocati a giochi fatti e questo non  è il modo di fare informativa sindacale. Sono perciò decisioni unilaterali:  un metodo gravissimo proprio di un lontano passato che speravamo fosse ormai dimenticato. Non si illuda il ministro di poter seguire le orme della Legge Rocco! Mai, in nessun caso ed in alcun modo, i dirigenti scolastici sostituiranno le Asl nei loro compiti. Ministro, se lo tenga bene in mente!”