Ricorso al TAR del Lazio per tutti coloro che sono stati impossibilitati a partecipare alle prove ricalendarizzate del concorso straordinario a causa del Covid 19.

L’Ufficio Legale, atteso anche l’esito positivo della precedente azione legale del 2020, ha predisposto il ricorso da proporre al TAR del Lazio per tutti coloro che sono stati impossibilitati a partecipare alle prove ricalendarizzate del concorso straordinario a causa del Covid 19.

Il ricorso è finalizzato ad accertare il diritto dei ricorrenti a sostenere la prova scritta computerizzata della procedura straordinaria, per titoli ed esami, per l’immissione in ruolo del personale docente della scuola secondaria di I e II grado su posto comune e di sostegno, in un’apposita sessione suppletiva riservata a docenti impossibilitati a partecipare nella sessione ordinaria perché collocati in isolamento fiduciario ovvero in quarantena in applicazione delle vigenti misure sanitarie di prevenzione epidemiologica (COVID-19).

I docenti interessati all’azione dovranno inviare all’USR certificazione medica attestante la causa dell’assenza alla prova e apposita diffida scaricabile sul sito dello SNALS nell’area Ufficio Legale.

Per aderire al ricorso è necessario che gli interessati trasmettano per posta (con racc. A.R. 1) all’Ufficio Legale Snals, all’indirizzo Via Leopoldo Serra n. 5 – 00153 Roma – entro e non oltre il 15.03.2021 (in formato A4, non fronte/retro, e soprattutto i documenti non devono essere spillati) i documenti indicati nella scheda di adesione (ad es. copia domanda di partecipazione al concorso straordinario, certificazione medica, documento di riconoscimento, diffida con avvisi di ricevimento) che dovrà essere scaricata e compilata on line, relativa all’azione specifica, che sarà accessibile sul sito dello SNALS nell’area Ufficio Legale. Il tutto anticipato sempre all’indirizzo email legale@snals.it indicando in oggetto il numero dell’azione (Azione 1 del 2021).

Il ricorso verrà attivato solo con un numero minimo di 20 ricorrenti.