Concorso straordinario, il Tar del Lazio boccia Azzolina: “Sì alle prove per i malati Covid”. ORDINANZA

Il Tar del Lazio, con l’ordinanza pubblicata lo scorso 20 novembre, dà parere favorevole alle prove suppletive per i malati Covid. Una decisione in netto contrasto con quanto detto dalla ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, che aveva detto no, più volte, alle prove suppletive forte anche di un parere della Funzione Pubblica. Così come segnala Il Mattino, una precaria campana, che doveva svolgere la prova lo scorso 29 ottobre, si è ammalata ed è poi risultata positiva al Covid-19 con obbligo di quarantena. La prova, dunque, non l’ha potuta svolgere. La donna si è rivolta al Tar e ha vinto il ricorso: la prova la deve fare.