Snals: unico modo per risolvere è concorso riservato per facenti funzione

Lo SNALS-Confsal ha firmato con senso di responsabilità un’intesa con il MI per regolare l’assegnazione di assistenti amministrativi a posti di DSGA. Ma tale soluzione deve avere carattere provvisorio perché i facenti funzioni di DSGA hanno diritto al riconoscimento della funzione svolta da anni con la previsione di un concorso riservato.

Dopo lo svolgimento del concorso ordinario per DSGA restano le notevoli difficoltà operative delle scuole. Risultano infatti scoperti oltre duemila posti di DSGA.

Le difficoltà si avvertono in maniera ancora più forte nel momento dell’avvio delle attività didattiche, condizionate anche quest’anno dall’emergenza Covid.

Lo SNALS-Confsal ha firmato con senso di responsabilità un’intesa con il ministero dell’istruzione per regolare l’assegnazione di assistenti amministrativi a posti di DSGA.

Tale soluzione deve avere carattere provvisorio perché i facenti funzioni di DSGA hanno diritto al riconoscimento della funzione svolta da anni con la previsione di un concorso riservato che consenta di dare continuità amministrativa alle scuole rispettando i legittimi diritti degli aspiranti DSGA.

Per tale motivo abbiamo chiesto ed ottenuto di inserire in allegato all’intesa del 18 settembre una dichiarazione a verbale che chiede l’apertura di un tavolo di confronto per individuare una soluzione al problema dei DSGA facenti funzione ancorché privi di titolo di accesso al ruolo. Resta quindi evidente che solo a livello politico può essere trovata la risposta legislativa per rimuovere gli ostacoli che si frappongono all’immissione in ruolo dei lavoratori che già svolgono da tempo con responsabilità e competenza la funzione di Direttore dei servizi generali ed amministrativi.

Il Parlamento ed il Governo non possono continuare a restare a guardare. La scuola ha bisogno di guide amministrative stabili e sicure. Lo SNALS-CONFSAL perseguirà ogni strada utile per costringere le forze politiche a dimostrare con i fatti la fiducia nella scuola come volano della ripartenza del nostro Paese.