ISTITUTO DELL’APE SOCIALE

Con la nota 20038 del 19 aprile 2018 il MIUR ha fornito una nota di chiarimenti sull’istituto dell’Ape social e sui cosiddetti precoci, diretta agli Uffici scolastici regionali.
Il personale della scuola che riceverà dall’INPS la certificazione attestante il diritto all’APE social entro il 31 agosto 2018 potrà dare le dimissioni entro quella data e accedere all’assegno dell’Ape social dal 1° settembre 2018.
Coloro che pur avendo ricevuto la certificazione del diritto da parte dell’INPS lo hanno perduto dopo aver dato le dimissioni dal servizio (ad esempio per la morte del congiunto assistito) potranno ritirare le dimissioni prodotte e chiedere all’Ufficio scolastico il reintegro nei ruoli.

Leggi il seguito

INFORMATIVA ORGANICI PERSONALE DOCENTE A.S. 2018/19

Il MIUR ha trasmesso agli Uffici Scolastici Regionali (USR) la nota 16041 del 29 marzo 2018 riguardante le dotazioni organiche del personale docente 2018/2019 e relative istruzioni operative per la costituzione delle classi e la definizione degli insegnamenti nei vari ordinamenti.
Le principali novità normative sono:

  • incremento di 3530 posti comuni del totale dei posti dell’organico dell’autonomia dello scorso anno, al netto dei posti di potenziamento;
  • incremento di ulteriori 1161 posti per la revisione dei percorsi dell’istruzione professionale;
  • istituzione, a invarianza del numero complessivo dei posti, di 800 posti comuni di potenziamento dell’infanzia.

(altro…)

Leggi il seguito

VALUTAZIONE DEI DIRIGENTI SCOLASTICI

In data 5 aprile 2018, al MIUR, si è svolto, il previsto incontro con le OO.SS. sul procedimento di valutazione dei dirigenti scolastici per l’as 2017/2018. Erano presenti per l’amministrazione il direttore generale della DGOSV, Dott.ssa Palermo ed il dirigente dell’Ufficio IX della medesima direzione, Dott. Previtali.
È stata consegnata una bozza della nota che il MIUR dovrà licenziare a breve.
Il Direttore Palermo ha aperto l’incontro sottolineando la centralità del dirigente scolastico nel procedimento di valutazione del corrente anno scolastico. Il dott. Previtali ha illustrato a grandi linee i contenuti della nota e ha posto l’attenzione sul nuovo ruolo che assume il DS nella valutazione prevista per questo anno scolastico.
Lo Snals Confsal, pur riservandosi di formulare le osservazioni definitive al testo della bozza, ha ribadito che restano irrisolti alcuni nodi fondamentali che pregiudicano il procedimento di valutazione quali i criteri di designazione dei nuclei di valutazione ed i rischi di una procedura troppo sbilanciata verso comportamenti poco controllabili dei nuclei, ancorché connotata dal corrente anno scolastico dalla facoltà offerta ai DS di esporre ai nuclei il senso della correlazione delle azioni agli obiettivi.
L’ANP ha sottolineato il disaccordo con l’intesa raggiunta recentemente tra SNALS e sindacati confederali con il MIUR di sganciare anche per il corrente anno scolastico la retribuzione di risultato dagli esiti della valutazione, ritenendo che tale intesa vanifichi lo stesso procedimento di valutazione.
Lo SNALS ha invece ribadito che dovrà essere proprio l’affinamento degli strumenti di valutazione a garantire una valutazione dei dirigenti scolastici equa e giusta.
La riunione è stata aggiornata al 16 aprile 2018 alle ore 15.

Leggi il seguito